Dalla giornata alla città degli Alberi

Gli alberi rappresentano un elemento fondamentale della catena della natura, uno strumento di termo regolazione, ossigenazione, depurazione e sono anche un elemento fondamentale della socialità e del vivere in un ambiente sostenibile.

A gennaio 2014 veniva approvata la Legge Regionale n. 3/1994 “Legge organica in materia di tutela e valorizzazione delle foreste, dei pascoli e del patrimonio arboreo della regione Abruzzo”.

I vivai forestali possono fornire ai Comuni le piantine da porre a dimora per ogni neonato, e per la Festa dell’albero e ad enti e associazioni no profit (art. 62).

Progetto oggetto di patrocinio come da oggetto:

Il progetto prevede la messa a dimora nelle aree comunali come:

  • Scuole
  • Parchi Cittadini
  • Riserva Borsacchio
  • Aree Comunali
  • Altre aeree pubbliche in accordo con il Comune di Roseto degli Abruzzi

Specie:

Le specie oggetto della messa a dimora saranno tutte riconducibili alla fascia autoctona mediterranea per preservare l’integrità ambientale e garantire la massima sopravvivenza.

Motto: Dalla giornata alla città dell’albero

Dalla giornata dell’albero l’idea è migliorare la presenza arborea per i motivi di cui sopra in accordo con il comune di Roseto degli Abruzzi e futuri Piani del Verde.

Cronoprogramma:

Nei mesi autunnali, adatti alla messa a dimora, verranno effettuate le operazioni a carico dei volontari delle Guide del Borsacchio . Il progetto ha validità di 5 anni.

Durante l’anno verranno messe a disposizione da volontari delle Guide del Borsacchio IAAP, WWF e Conalpa , delle giornate dedicate all’educazione ambientale per scuole, cittadini e turisti.

Fornitura di Alberi:

In base a quanto accennato sopra leggi regionali e la cosiddetta “Legge Rutelli” 113/1992 ,che consente ai vivai dei Carabinieri Forestali di fornire alberature per Enti ed Associazioni da porre a dimora in luoghi pubblici per le stesse finalità del presente progetto.

Alberi forniti, secondo norma a titolo gratuito o prezzo concordato decisamente ridotto rispetto al mercato.

Alberature potranno essere acquistate dalla scrivente associazione che sta stringendo accordi con delle fondazioni per finanziare messe a dimora di nuove alberature.

Ambito di diffusione:

Per coinvolgere giovani, cittadini e turisti sarà possibile richiedere al Comune di Roseto degli Abruzzi o alla scrivente associazione la fornitura dell’albero. Con cadenza mensile o trimestrale (a seconda delle richieste) verranno inoltrate le richieste alla forestale per adoperarsi nei mesi adatti alla messa a dimora. Sarà possibile richiedere alberi per:

  • Neonati
  • Alberi in ricordo di Cittadini scomparsi
  • Alberi per turisti in ricordo di un passaggio.
  • Alberi richiesti da cittadini per ricorrenze o date importanti a livello sociale.

Lo scopo è legare la presenza di ogni nuovo albero a un nome, ricordo e renderlo amato dalla popolazione anche la meno abituata a tematiche ambientali e di sostenibilità.

Finanziamento:

L’associazione delle Guide del Borsacchio potrà fornire manodopera e agronomi, unitamente alle associazioni in collaborazione ed effettuare piccole spese per impianto.

Ai cittadini o turisti potrà essere chiesto un contributo, da stabilire con il Comune di Roseto degli Abruzzi che vada a coprire eventuali costi per trasporti e impianti di irrigazione.

Collaborazioni:

Il progetto si avvale della collaborazione congiunta delle migliori associazioni in tema ambientale e di volontariato: WWF, Conalpa, Guide del Borsacchio, Istituto Abruzzese Aree Protette e Protezione Civile. Le collaborazioni potranno estendersi ad altre associazioni locali per organizzare giornate a tema o eventi di messa a dimora, studi e ricerche.

0 Condivisioni